Menu

I 5 migliori social tool del mese

I 5 migliori social tool del mese

#1 Sprout Social

Di tool per la gestione dei canali social ne abbiamo provati tanti, ma finora Sprout Social è l’unico che ha tenuto il passo con i tempi di Facebook e compagni, con la continua aggiunta di funzionalità e con i frequenti cambiamenti apportati a queste piattaforme.
Unisci a questo mix un’usabilità perfetta e una comoda casella per la gestione dei messaggi diretti e otterrai uno dei migliori tool attualmente sul mercato per semplificare la vita dei social media manager.

#2 Buzzlogger

Quello che ci piace di questo tool è la possibilità di creare grafici e report semplici e carini per tutte le pagine Facebook che gestiamo. Abbiamo detto addio a lunghi e complicati export di dati da Facebook Insight e accolto a braccia aperte un tool gratuito in grado di lasciarci la parte migliore del lavoro: analizzare e decidere. Ancora non siete convinti?
Buzzlogger funziona anche con Twitter, YouTube e Google Analytics e ha anche una funzione di benchmarking per tenere sotto controllo le pagine Facebook dei concorrenti da un’unica piattaforma.

#3 Onlypult

Questo strumento vince senza fatica la classifica dei migliori tool di Instagram dal momento che è uno tra i pochissimi strumenti che permettono di pubblicare foto direttamente dal pc al social, senza passare da un dispositivo mobile.
Le funzionalità sono semplici e permettono, oltre alla programmazione dei post, di seguire gli account dei nostri instagrammer preferiti o dei nostri competitor.
Comodissima la funzione analytics e ancora meglio il prezzo: 3 account a 12$ al mese.

#4 Gramblr

Se avete storto il naso alla vista del prezzo di Onlypult o semplicemente volete o dovete gestire un solo profilo Instagram, Gramblr è lo strumento che fa per voi.
Una comoda interfaccia desktop (disponibile sia per Mac che per Windows) permette di caricare le foto direttamente dai vostri documenti e spedirle direttamente su Instagram con tanto di filtri, testo e hashtag.
Attenzione: potete programmare i post, ma è necessario che il vostro pc sia acceso perché siano effettivamente pubblicati su Instagram.

#5 PostPickr

I ragazzi di PostPickr, tutti rigorosamente Made in Italy, tengono duro sul mercato e fanno progressi.
Dopo una recente campagna di crowdfunding hanno deciso di carrozzare ancora di più il loro social tool 100% italiano e aggiungere comode funzionalità come la chat interna, il fuso orario personalizzabile per ogni progetto sui social, il calendario dei post programmati esportabile in pdf e, udite udite, l’integrazione con Telegram. Il nostro consiglio?
PostPickr ha in programma di fare grandi cose: vale la pena seguirlo con attenzione.

 

Contattaci
Hoop
Share